L’Italia vista dal web: i 10 paesi che lasciano le recensioni più lunghe

Chi sono e da dove vengono i viaggiatori più impegnati a raccontare l’Italia sul web, a lasciare lunghe recensioni, giudizi articolati e indicazioni preziose? Ve lo sveliamo con i dati forniti da Travel Appeal.

Per scoprirlo sono state analizzate oltre 1 milione di recensioni di viaggiatori di 118 provenienze diverse, pubblicate tra Maggio 2017 e Aprile 2018 sulle strutture ricettive italiane.

Una rapida classificazione

Osservando i dati abbiamo deciso di dividere i nostri recensori in 4 gruppi.

Il primo gruppo è composto dagli “espansivi”, gli utilizzatori più entusiasti, che utilizzano in media per ogni recensione più di 1000 caratteri. Gli espansivi provengono da due soli paesi… vedremo più avanti quali.

Il secondo gruppo riunisce i turisti provenienti da 11 paesi, che utilizzano mediamente tra i 521 e i 787 caratteri e che possiamo definire gli “esaustivi ”.

Il terzo gruppo, i “moderati”, è quello più ampio con viaggiatori provenienti da 61 paesi che tendono ad esprimere giudizi e recensioni utilizzando mediamente dai 354 ai 508 caratteri e infine abbiamo gli “essenziali” provenienti da 44 paesi, campioni di sintesi che in soli 129 / 348 caratteri dicono la loro.

La classifica

Non crediamo di dire nulla di soprendente se il primato assoluto per la lunghezza delle recensioni spetta agli italiani, che con una media di 1021 caratteri a recensione si confermano un popolo espansivo, ricco di parole e impressioni anche sul web. Decisamente inatteso il secondo posto, che invece vede piazzarsi a sopresa, con pochissimo distacco, i turisti inglesi, che lasciano recensioni con una media di 1012 caratteri. A seguire troviamo gli americani (USA) con 787 caratteri e per finire i tedeschi e i russi che occupano rispettivamente il 4° e 5° posto con 666 e 647 caratteri utilizzati.

Una classifica per continenti

Con i dati in nostro possesso siamo in grado di stilare anche una classifica per singolo continente e – rispettando il più possibile le caratteristiche linguistiche dei singoli idiomi – scopriamo che in Africa il primato dei viaggiatori recensori più attivi va ai viaggiatori sudafricani (428 caratteri), in Asia ai cingalesi (481 caratteri), in Nord America ai viaggiatori provenienti dagli Stati Uniti (787 caratteri), in Oceania agli australiani (con 595 caratteri), in Sud America agli argentini (406).

IL PREMIO

Il primo e più importante premio sulla reputazione digitale delle destinazioni turistiche italiane.

LE RICERCHE

Scopri le ricerche di IDD. Commenti, dati, statistiche e trend… l’Italia vista dal web.

Share This